La giurgiulèna (chiamata anche giuggiulena o cubàita) è un tipico dolce di Natale, in uso in Sicilia e in gran parte della Calabria. È composto, tra le altre cose, da sesamo, che in siciliano e in calabrese è indicato appunto con i termine giuggiulena, gigiolena o ciciulena. La ricetta si basa sulla composizione di semi di sesamo versati nel miele e fissati dalla caramellizzazione degli zuccheri (in una versione arricchita si aggiungono anche mandorle e scorzette di arancia candite), a modo di torroncino.

Richiede una preparazione molto lunga, con un riposo di ventiquattr’ore. La giuggiulena viene in genere tagliata a rombi o rettangoli, a volte cosparsa con confetti colorati e presentata in porzioni individuali.

Come per molti altri dolci siciliani, anche la giuggiulena è una eredità della pasticceria araba.